5 zuppe per scaldare il tuo inverno, con gusto

Durante i mesi invernali una delle pietanze predilette da tutti i membri della famiglia è la zuppa: anche se alcuni bambini potrebbero storcere un po’ il naso, è sufficiente assaggiarne appena un cucchiaio per rimanere avvolti dalla bontà degli ingredienti di stagione, uniti in un piatto caldo e profumato. Quali sono le 5 zuppe consigliate per scaldare il tuo inverno, preparando un piatto unico ma con gusto?

Per realizzare una zuppa gustosa ma allo stesso tempo semplice e nutriente è consigliabile utilizzare prodotti stagionali e preferibilmente a chilometro zero. Con pochi ingredienti e ricette semplici realizzerete delle zuppe che vi faranno letteralmente amare l’inverno.

Pewex cura con attenzione la fornitura di ingredienti stagionali, selezionati per i suoi clienti, per giungere quotidianamente sulla loro tavola. Materie prime di qualità e provenienti da colture e filiere controllate costituiscono gli ingredienti principali per un’alimentazione sana e bilanciata.

 

Gli ingredienti di base per una zuppa buona e sana: i legumi

Una zuppa sana e genuina si basa su pochi e selezionati ingredienti: i legumi, primi fra tutti le lenticchie, i fagioli e i ceci, sono buoni e sani, poiché garantiscono un apporto di proteine e ferro, in particolare se associati a pasta o riso. Sono inoltre fonte di vitamine A, B, C e minerali, soprattutto il potassio.

 

Pasta e fagioli

La pasta e fagioli è un piatto unico, tipico della cucina mediterranea; piace a tutti ed è sana e nutriente. Gi ingredienti necessari sono fagioli borlotti, che potrete scegliere tra secchi, surgelati o in scatola. Quelli secchi vanno fatti rinvenire per una notte in acqua fredda, scolati e cotti insieme ad alloro, altri odori come salvia e rosmarino, un po’ di pasta per zuppa.

Se preferite il battuto per soffritto composto da cipolla, sedano e carota potete far imbiondire questi elementi in un po’ di olio extravergine di oliva, aggiungere i fagioli, acqua quanto basta, un po’ di pomodoro e sale solo alla fine, per evitare di ostacolare la cottura dei legumi. Quasi a fine cottura, aggiungete maltagliati, ditali o la pasta che preferite, servendo con un filo di olio a crudo.

 

Zuppa toscana con cavolo nero

La zuppa con il cavolo nero e il pane insipido toscano è un piatto unico rustico, sano e gustoso. Gli ingredienti di base sono il cavolo nero e i fagioli cannellini. La ricetta nasce dalla tradizione popolare toscana e prevede anche l’impiego anche delle zucchine; insieme ai primi due ingredienti rende la zuppa un concentrato di vitamine, calcio e vitamina C.

Cominciando dal battuto classico con cipolle, carote e sedano, si aggiunge nella casseruola si uniscono le foglie del cavolo nero, tagliate a striscioline, e le zucchine tagliate a rondelle, facendo cuocere in abbondante acqua per una mezz’ora. Dopo aver aggiunto i fagioli cannellini, di cui metà tritati a crema, si uniscono il concentrato di pomodoro e, alla fine, il pane. Rimane solo da gustare la zuppa, e state sicuri che vi chiederanno il bis.

 

Zuppa con sedano rapa

Dopo aver realizzato un soffritto a base di porri e scalogno occorre unire il sedano rapa, tagliato in precedenza, aggiungendo un po’ di brodo caldo, facendo cuocere per circa mezz’ora. Una parte di questo preparato andrà frullato e aggiunto alla fine. Nel frattempo, fate sfumare dei funghi champignon con del vino bianco; quando saranno pronti unite tutto insieme e aggiungete alcune foglie di salvia passate in olio caldo, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva a crudo e gustate la zuppa.

 

Zuppa di cipolle

Nonostante sia di derivazione francese, anche la cucina italiana ha fatto sua una ricetta popolare molto semplice e apprezzata. La preparazione è molto semplice, anche da ricordare, poiché le cipolle da impiegare sono corrispondenti al numero dei commensali.

Dopo averle fatte bollire in acqua con sale grosso e chiodi di garofano, alternate il brodo così ottenuto a uno strato di Emmenthal e fette di pane integrale posizionati in una ciotola. La zuppa di cipolle va servita ben calda, preferibilmente gratinata con alcune fettine di fontina.

 

Zuppa di zucca e funghi

Per gli amanti della zucca questa zuppa è un piatto unico irrinunciabile, e inoltre molto facile da preparare.
É consigliato impiegare la zucca mantovana invece di quella napoletana, poiché durante la cottura ha una resa migliore.

Dopo aver sbucciato la zucca e tagliata a tocchetti, fatela soffriggere in una casseruola con olio extravergine di oliva, un po’ di rosmarino e un paio di spicchi di aglio. A questo punto, aggiungete brodo quanto basta, attendendo fino a quando la zucca diventerà morbida.

Dopo aver rimosso l’aglio, frullate la zucca e aggiungete i funghi, precedentemente tagliati a fettine sottili. Fate cuocere per un quarto d’ora circa, assaggiando verso la fine della cottura per aggiungere del sale, qualora servisse. Prima di servire, spolverate con un po’ di pepe e gustate la zuppa di zucca e funghi, profumata e davvero deliziosa.