Improvvisarsi sommelier al supermercato: come scegliere il vino da comprare

Contrariamente a quanto si possa pensare, in Italia i supermercati sono un luogo dove si acquista gran parte del vino consumato sul territorio nazionale. Secondo una recente ricerca di mercato, la percentuale di italiani che consuma vino e lo acquista presso un supermercato è del 35%. Un dato importante che tende a salire al 50% se si considera soltanto il vino confezionato, quello non venduto sfuso. Nonostante questi dati raccontino di una certa abitudine degli italiani nell’acquistare vino al supermercato, bisogna sottolineare come non sempre la scelta sia semplice e giusta per le proprie esigenze.

Se vuoi evitare di commettere un imperdonabile errore acquistando un vino non adatto alle ricette che solitamente prepari in casa o scegliere un prodotto di scarsa qualità, segui queste semplici regole che ti permettono di diventare un vero esperto del settore.

Conviene acquistare vino al supermercato?

Ci sono diverse ragioni per cui ti conviene acquistare vino al supermercato piuttosto che rivolgerti a una cantina o a un’enoteca. Innanzitutto, all’interno del supermercato puoi trovare un ampio assortimento di tantissime tipologie di vini provenienti da tutto il territorio nazionale e non solo, permettendoti così di effettuare una scelta adeguata alla tipologia di ricetta o di occasione.

Un altro ottimo motivo per cui rivolgerti al tuo supermercato di fiducia per acquistare del buon vino, è legato al rapporto qualità/prezzo. Si trovano prodotti messi a disposizione da cantine di grande tradizione che chiedono e ottengono dai supermercati la garanzia della necessaria qualità del prodotto. Infatti il vino viene riposto in scaffali adeguati a garantire la sua corretta conservazione.

Tra l’altro, c’è da sfatare un vecchio mito sulla conservazione delle bottiglie di vino in un supermercato. In primo luogo, la luce non va ad incidere in alcuna maniera sulla qualità del prodotto e, in virtù del grande quantitativo di clienti che entrano ogni giorno all’interno di un supermercato per acquistare del vino da utilizzare a tavola, non c’è una giacenza di lungo periodo.

Come scegliere un buon vino al supermercato

Tralasciando la questione legata alle caratteristiche organolettiche di un prodotto e la capacità di poterlo abbinare a un determinato piatto, per poter acquistare un buon vino al supermercato devi tenere bene in mente delle semplici regole.

Partendo dal presupposto che comunque il vino viene conservato in maniera adeguata in virtù del discorso fatto in precedenza, cerca di ottimizzare l’acquisto rispetto al budget che ti sei prefissato. Una volta stabilito il budget da spendere, cerca di individuare una cantina e una tipologia di vino che non sia eccessivamente costosa, ma che riesca comunque a soddisfare il tuo gusto.

Cerca di non esagerare nella ricerca di un prodotto per forza di cose di élite, anche perché nel panorama italiano ci sono vini di proposti a prezzi davvero contenuti. Una volta fissato il prezzo, valuta l’etichetta e prendi informazioni sulle modalità di imbottigliamento e su come questo prodotto sia stato realizzato. Cerca di preferire le bottiglie di vino in cui viene indicato in maniera chiara chi l’ha imbottigliato e presso quale stabilimento. Molto spesso la chiarezza è sinonimo di qualità e di tradizione.

A parità di prezzo opta sempre per il Made in Italy

Spesso c’è una tendenza nel preferire vini che arrivano dall’estero, come dalla Francia o dalla California, nazioni che vantano una tradizione vinicola sicuramente di qualità ma noi di Pewex ci sentiamo consigliarti senza indugio il made-in-Italy perché su questo settore possiamo ritenerci davvero i migliori al mondo. In Italia ci sono migliaia di ottime cantine poco conosciute che ti permettono di avere un’esperienza considerevole a cifre basse e senza aver nulla da invidiare ai concorrenti esteri.

La qualità dovrebbe essere sempre preferita anche nel caso in cui tu stia valutando di acquistare il vino esclusivamente per cucinare e quindi come ingrediente. Anche in questo caso c’è l’esigenza di poter disporre di determinate caratteristiche organolettiche, per donare al piatto finale un certo gusto e un aroma inconfondibile.

In precedenza abbiamo parlato di come devi fissare un certo budget per valutare quale sia la migliore bottiglia di vino a cui puntare. Allo stesso modo, ti esortiamo nell’evitare l’acquisto di determinate bottiglie di vino al di sotto di un prezzo per così dire “decente”. Chiaramente al netto di offerte promozionali per un tempo ristretto, prodotti che propongono costi esigui certamente ti daranno una qualità inferiore e la tua esperienza ne potrebbe risentire.

Infine, affidati sempre alla classica e tradizionale vetrinetta sotto chiave. Ogni supermercato che si rispetti dispone di una vetrinetta chiusa all’interno della quale ci sono tantissimi prodotti di grande qualità. Prodotti italiani e stranieri che, a fronte di un prezzo decisamente considerevole, ti permettono di avere un’esperienza straordinaria. Scegliere un vino all’interno di questi espositori significa andare sempre a colpo sicuro. Tutti i prodotti della vetrinetta sono davvero straordinari e potranno permetterti di fare bella figura, anche con possibili ospiti a tavola.

A tal proposito, nel nostro nuovo punto vendita di Pewex a San Cesareo, disponiamo di un ampio settore enoteca dove puoi trovare tantissime tipologie di vini di qualità proposti a prezzi competitivi. Sono tutti prodotti scelti con attenzione per offrirti soltanto il meglio, con un’ampia offerta di vini nazionali e internazionali.