Ricette natalizie dai 5 continenti

Il Natale è alle porte e quasi tutti sanno quello che ci aspetta a tavola e aspettano impazienti di sedersi e gustarsi quei deliziosi piatti. Ricette tradizionali per passare una bellissima serata in famiglia con i nostri cari, che sia la sera della vigilia o il giorno di Natale. Anche in Italia le ricette che si mettono a tavola spesso variano di regione in regione. Tralasciando le usanze in Europa e in Italia, visto che le conosciamo per bene, vi siete mai domandati come si preparano per la cena di Natale in altri continenti? Andiamo a scoprire insieme alcune ricette natalizie di altri paesi che non mancano mai al loro tavolo di Natale.

Come si festeggia il Natale in India

Naturalmente la maggior parte della popolazione è induista ma le famiglie di fede cristiana organizzano cene di Natale come in occidente. In questo caso troviamo alcune leggere differenze e variazioni del menù come ad esempio Il Biryani. Infatti una delle portate più comuni e completi con il suo mix di riso carne, pesce e verdure preparate con spezie tipiche locali. Così si riesce a dare quel rocco esotico unico e originale della tradizione asiatica. Anche in India le ricette subiscono alcuni cambiamenti e mutano continuamente. Per esempio nell’India settentrionale viene servito il Pulao che risulta avere gli stesi ingredienti del Biryan ma viene preparato in maniera differente.

Inoltre in India il nome per indicare il natale e Janmashtami diventando una festa molto popolare tra diversi tipi di religione ed essere riconosciuta, anche se in tempi completamente diversi. Infatti questa festa viene celebrata anche nei mesi di agosto e settembre quindi risulta essere una cultura completamente diversa. Altre ricette che si preparano durante questa festa sono le verdure al curry, il pollo tandoori e come dolce non può mancare il Kheer. Il Kheer ha un aspetto simile al quello del classico pudding ma la differenza è il profumo di rosa e cardamomo. Per preparare questo dolce servono, riso, zucchero, semi di cardamomo pestati, essenza di rosa, uvetta, pistacchi e mandorle. Ecco la ricetta del Kheer.

Il natale negli Stati Uniti d’America

Essendo che le tradizioni esistenti sono state ereditate dagli europei esse rappresentano un miscuglio tra vecchie e nuove usanze, festeggiando il Natale con ricette squisite. Naturalmente a causa della composizione multietnica ogni famiglia segue riti e usanze differenti rispettando la tradizione delle proprie origini. Durante la cena di Natale non può mancare il tacchino ripieno con verdure, purè di patate e anche la salsa di mirtilli. In alternativa al tacchino in alcune ricette troviamo il prosciutto arrosto oppure l’oca. Per quando riguarda il dessert troviamo la tortina di pasta frolla con ripieno di marmellata e frutta seca. La Mince Pie (ricetta) è un dolce tradizionale molto amato dai bambini che aspettano impazienti l’arrivo di Babbo Natale per portargli i propri regali.

Essendo che negli stati uniti non ce’ il panettone si prepara il Christmas Pudding a base di uvetta e spezie varie che è stata tramandata dalla tradizione britannica e irlandese. Inoltre si preparano i biscotti di natale per lasciargli, come da tradizione, a Babbo Natale insieme ad un bicchiere di latte. In alcuni stati hanno come tradizione la cioccolata calda con marshmallow oppure i candy canes facendo diventare il Natale un’occasione ideale per rivedere amici e parenti e stare in compagnia.

Cosa si prepara per la cena di Natale in Africa

Secondo la tradizione africana il Natale cade in piena estate e quindi questo periodo dell’anno non è quello tradizionale che conosciamo tutti. Per questo motivo più che la cena di Natale si prepara il pranzo di Natale all’aperto. Per quando riguarda le ricette, questo cambia da paese a paese ma la tradizione sud-africana vede il pranzo di Natale composta da tacchino, maialino da latte, riso giallo con uva passa. In altri paesi, come Ghana, Etiopia e Congo nella ricetta di natale non possono mancare injera, la classica frittella di pasta acida come il pane con doro wat, uno stufato di pollo piccante il Fufu a base di spezzatino e zuppa di okra,

In alcuni paesi poveri il pranzo di Natale prevede pietanze come la zuppa di pane e carne, arrosto di capra, riso e pasta di patate. In altri paesi il giorno di Natale è il 7 gennaio e le città si affollano con pellegrini da ogni parte del paese. Bisogna ricordarsi che in Africa è forte la presenza musulmana quindi vanno festeggiate di più altre feste e usanze, ma i cristiani che vivono in Africa hanno la possibilità di andare a festeggiare anche il Natale in chiesa.

Natale in Oceania

Il pasto di Natale principale in Australia è il pranzo per questo motivo molti organizzano un barbecue a base di pesce e frutti di mare. Inoltre il Natale in Australia cade in piena estate quindi si può tranquillamente scegliere di preparare una giornata in spiaggia. Bibite ghiacciate e birre o vini freschi di frigo non possono mancare a tavola per accompagnare piatti di salumi e formaggi, tacchino freddo e insalatone per contrastare anche il caldo dell’estate australiana. Vassoi di frutta fresca e dolci come la torta Pavlova vengono preparate con cura nelle loro cucine.

In alcune regioni si può trovare anche una tavola che segue le tradizioni inglesi e non mancherà il tacchino arrosto, il pan di zenzero e le Mince Pies. Anche in Nuova Zelanda si seguono spesso le tradizioni inglesi con una semplice novità che è proprio la torta meringa decorata con crema di fragole e kiwi. Sicuramente non è semplice abituarsi a tradizioni e usanze di altri paesi, quindi teniamoci strette le nostre ricette per passare un buon natale in compagnia dei nostri cari. Buon Natale a tutti!